Logo Life
Inchieste

INCHIESTE: ARIA 2008 i risultati dei monitoraggi

Relazione sui monitoraggi 2007 della qualità dell’aria e Piano della Sostenibilità 2009/2012.

Vicenza – L’Agenzia Giada si conferma uno dei centri più innovativi d’Europa nella gestione della qualità ambientale di aree industriali. Lunedì scorso, nella sala consiliare di Chiampo, durante l’assemblea dei sindaci dei 16 comuni del distretto della concia di Vicenza, a conferma del continuo avanzamento nelle metodologie per l’analisi dell’aria, è stato presentato un documento che comprende i monitoraggi effettuati nella valle nell’anno 2007. Risultato, né tramite i rilevamenti della stazione mobile dell’Arpav, né attraverso i campionatori passivi si sono registrati livelli di concentrazione superiori al limite imposto dalla Organizzazione della Salute Mondiale.
Il Documento unico per il 2007, presentato da Ugo Pretto dell’Arpav, nasce con l’obiettivo di valutare i risultati in un’ottica più globale. La relazione si compone di una prima parte che riguarda le campagne di monitoraggio con la stazione mobile ARPAV, in alcuni siti rappresentativi dell’area della concia. I dati delle emissioni di solventi vengono inoltre integrati con quelli rilevati dalle stazioni fisse di Montebello Vicentino e Chiampo. Nella seconda parte, invece sono presentati i monitoraggi effettuati con campionatori passivi di Idrogeno Solforato (H2S) e Composti Organici Volatili (COV), posizionati in 50 punti distribuiti nei 16 comuni che fanno parte dell’Agenzia Giada.
“Un tale andamento storico – spiega il responsabile dell’Agenzia Andrea Baldisseri - conferma che i risultati ottenuti negli anni si stanno consolidando ed ora il prossimo obbiettivo è portare la qualità dell’aria a livello delle altre aree dove non sono presenti attività conciarie”.
Durante la prossima assemblea dei sindaci, prevista per Novembre, si discuteranno le linee guida del prossimo Piano della Sostenibilità 2009/2012, punto focale della nuova convenzione dell’Agenzia, in via di definizione in questi mesi. Il Piano della Sostenibilità nasce dalla necessità di stabilire una pianificazione che consenta di perseguire la politica di miglioramento continuo, secondo lo schema del Sistema di Gestione Ambientale, sottoposto alla verifica EMAS. La programmazione dovrà svilupparsi secondo obiettivi ed attività di breve, medio e lungo periodo, fissando traguardi intermedi che possano essere rappresentativi dei risultati ottenuti. In quest’ottica è necessario selezionare obiettivi strategici che siano significativi, raggiungibili e misurabili. Il piano d’azione della nuova convenzione dell’Agenzia Giada sarà suddiviso in due tranche, Risorse e gestione del territorio, che comprende - uso dell’acqua primaria – scarico delle acque – qualità dell’aria – uso dell’energia – gestione dei rifiuti. E Strumenti volontari di azione ambientale – certificazione ambientale delle amministrazioni locali – certificazione ambientale per le aziende – politica ambientale di prodotto.
Il Documento unico per il 2007 sulla qualità dell'aria redatto da ARPAV è consultabile nella sezione "Documenti" - sottosezione "Le relazioni".



Ricerca
Effettua una ricerca all'interno del sito
Newsletter
Iscriviti alla newsletter, un utile strumento che vi permetterà di essere sempre aggiornati.
Logo Provincia di VicenzaLogo Arpav
Enti partecipanti
Comune di AlonteComune di AltissimoComune di ArzignanoComune di BrendolaComune di CastelgombertoComune di ChiampoComune di CrespadoroComune di GambellaraComune di LonigoComune di MontebelloComune di Montecchio MaggioreComune di MontorsoComune di NogaroleComune di San Pietro MussolinoComune di SaregoComune di TrissinoComune di Zermeghedo
Sito aggiornato il 15/10/2018