Logo Life
Inchieste

INCHIESTE: Report annuale- L'Agenzia Giada migliora i risultati raggiunti verso il rinnovo della convenzione

Il secondo decennio dell'Agenzia Giada si presenta come un anno di consolidamento positivo dei risultati registrati negli anni precedenti, con qualche ulteriore miglioramento, probabilmente in parte legato alla congiuntura economica, qualche parziale inversione di tendenza, ma anche con situazioni di autentica eccellenza, come quella rappresentata dall raccolta differenziata dei rifiuti.. Resta comunque l'intento di migliorare i livelli raggiunti nella salvaguardia ambientale della Valle dell'Agno e del Chiampo, con la previsione di rinnovare la convenzione, in scadenza nella primavera prossima.

Aria- Il consumo di solventi è passato da 5300 tonnellate del 2011 alle circa 5000 tonnellate del 2012, confermando, seppur a fronte di un calo di produzione, il trend in continuo miglioramento. Stesso esito anche per il monitoraggio dei solventi nelle quattro tipologie di zone all'interno dei Comuni:
-nelle zone A consolidato abbondantemente il valore sotto la soglia di qualità di 50 μg/m³(microgrammi/metro cubo) ;
-nei punti Ab confermata una riduzione del valore registrato, in accordo a quanto riportato per i punti A;
-nei punti B concentrazioni rilevate sono molto basse e costanti;
-nei punti C, che rappresentano le aree maggiormente critiche, il si conferma inferiore, ancorché di poco, al valore soglia; il trend positivo risulta pertanto consolidato (per maggiori dettagli si veda la relazione già pubblicata nel giugno scorso).

Acqua- A fronte di un quadro generale che conferma gli eccellenti risultati raggiunti nella depurazione dei reflui, riconfermando in gran parte i trend positivi, si nota invece un lieve peggioramentodei carichi residui relativi al parametro COD rispetto all'anno precedente, a fronte tuttavia di un calo complessivo, a partire dal 2002, quantificato nell'ordine del del 52%.
Analogamente a quanto osservato per il COD, anche i risultati relativi al cromo hanno evidenziatoun’inversione di tendenza, seppur modesta, rispetto al dato precedente del 2011; anche in questo caso è stato mantenuto un trend positivo, con una riduzione dal 2002 di circa il 47% del carico inquinante.

Rifiuti- Nel 2012 la percentuale di raccolta differenziata raggiunta dai Comuni di Giada è pari al 68,5%, dato che porta al superamento dell'obiettivo minimo del 65% da conseguire per legge; il dato rilevato, che rappresenta un elemento di indiscusso valore, risulta migliore rispetto a quanto raggiunto come dato medio riferito a tutta la realtà della Provincia e della Regione. Altro elemento significativo è rappresentato dal dato sulla produzione pro-capite dei rifiuti, che prosegue in una costante riduzione.

E' possibile scaricare il documento completo del report 2013 alla sezione: Documenti / Report annuali


Ricerca
Effettua una ricerca all'interno del sito
Newsletter
Iscriviti alla newsletter, un utile strumento che vi permetterà di essere sempre aggiornati.
Logo Provincia di VicenzaLogo Arpav
Enti partecipanti
Comune di AlonteComune di AltissimoComune di ArzignanoComune di BrendolaComune di CastelgombertoComune di ChiampoComune di CrespadoroComune di GambellaraComune di LonigoComune di MontebelloComune di Montecchio MaggioreComune di MontorsoComune di NogaroleComune di San Pietro MussolinoComune di SaregoComune di TrissinoComune di Zermeghedo
Sito aggiornato il 23/01/2018